Vuoi cambiare Operatore Telefonico prima della scadenza?

Hai problemi con il tuo Gestore oppure hai ricevuto un’offerta più vantaggiosa?

Sei nel posto giusto!

Unione dei Consumatori, specializzata nel settore della Telefonia e delle Pay-Tv, saprà spiegarti come muoverti in questo settore così vasto e complesso.

Richiedi subito una valutazione del tuo caso e grazie al supporto qualificato dei nostri esperti ti aiutemo a:

  • capire come cambiare Compagnia Telefonica senza penale
  • scrivere un reclamo efficace in presenza di problemi
  • ottenere rimborsi e indennizzi per i disagi subiti

Scopri cosa dicono di noi gli utenti che hanno già usufruito dei nostri servizi:

 

📝 CONTATTACI SUBITO

 

Vediamo insieme come fare il cambio Operatore Telefonico prima della scadenza e come avvalerti del nostro supporto nel caso di problemi nel passaggio o di penali.

 

 

Come cambiare Operatore Telefonico mobile prima della scadenza

Generalmente, non è previsto un costo cambio Operatore Telefonico, per cui la procedura è gratuita. Lo è anche in caso di recesso per modifica unilaterale del contratto e di mancato rispetto degli standard di qualità.

In alcuni casi, però, ci sono da sostenere delle spese cambio Gestore Telefonico, ad esempio se sono stati comprati a rate degli smartphone o altri dispositivi. Pertanto, se non hai saldato il tuo acquisto potrai decidere di continuare a pagare le rate fino all’estinzione del debito oppure in un’unica soluzione.

Potrebbe esserti anche addebitata una penale cambio Operatore Telefonico se il tuo contratto prevede un vincolo di scadenza, per cui dovrai pagare i mesi restanti anche se non hai più il servizio. In tale circostanza il pagamento viene richiesto in un’unica soluzione.

Infine, quando attivano le offerte, i Gestori scontano o azzerano il contributo di attivazione ponendo un vincolo di permanenza di almeno 24 mesi, se recedi prima dovrai pagarlo.

 

Passare ad altro Gestore per linea fissa

La situazione cambia quando si tratta di linea fissa, infatti, se si richiede di cambiare Operatore Telefonico prima della scadenza si incorre nel pagamento di spese e contributi di disattivazione.

Tali costi, però, variano molto da un Operatore all’altro pertanto puoi trovare queste informazioni nel tuo contratto.

In generale, i costi di disattivazione della linea fissati dai vati Gestori in caso di cambio operatore telefonico prima della scadenza sono i seguenti:

  • Tim – Telecom: 5 euro
  • Vodafone: 28 euro
  • WindTre, Fastweb, Tiscali: contributo pari al canone mensile

Inoltre, fai attenzione ai dispostivi elettronici in comodato d’uso che dovranno essere restituiti entro 30 giorni dalla disdetta, altrimenti ti sarà addebitata una penale.

 

Come reclamare

Se dovessi avere delle difficoltà nel cambiare Operatore Telefonico prima della scadenza o ti fossero state addebitate delle penali nel passaggio, la prima cosa che ti consigliamo di fare è quella reclamare:

  • costringerai il Gestore a prendere in carico il tuo disservizio
  • otterrai un indennizzo economico per i disagi subiti.

In prima battuta, puoi inviare una segnalazione al Gestore chiamando il call center, mandando un messaggio sulle sue pagine social o nella tua area riservata del sito ufficiale.

La nostra esperienza, però, ci porta a consigliarti sempre di inviare un reclamo in forma scritta tramite Pec, fax o Raccomandata A/R, che ti permetta di:

  • elencare nel dettaglio i tuoi disagi
  • fornire una data certa dell’invio del reclamo
  • ottenere un indennizzo economico commisurato al disservizio

Quindi, scarica il nostro:

📥 MODULO DI RECLAMO
per ogni compagnia

  • Compilalo e invialo al tuo Gestore, scegliendo una delle modalità indicate all’interno
  • Inviane copia a  telecomunicazioni@unionedeiconsumatori.it, descrivendoci dettagliatamente l’accaduto.

I nostri avvocati analizzeranno le bollette telefoniche contestate e valuteranno il tuo caso. Quindi, sarai ricontattato in tempi brevi per la soluzione del problema.

Una volta ricevuto, il Gestore ha 45 giorni di tempo per rispondere, per iscritto e in modo non stereotipato, altrimenti dovrà corrisponderti un indennizzo per la mancata risposta al reclamo.

 

Richiedici assistenza

Il cambio operatore telefonico prima della scadenza è una procedura che ormai viene fatta all’ordine del giorno eppure capita che ci siano dei problemi o che ti siano addebitati dei costi non dovuti.

In questi casi, affidati a noi di Unione dei Consumatori. Grazie alle indicazioni del nostro team di esperti del settore, ti aiuteremo a risolvere la tua situazione in breve tempo.

Contattataci e saremo a tua disposizione per:

  • spiegarti come scrivere un reclamo efficace e completo, che contenga tutte le informazioni importanti
  • offrirti il nostro servizio fax e pec gratuito per inviare il reclamo (se ne sei sprovvisto)
  • calcolare subito l’indennizzo economico che ti spetta

Inoltre potremo:

  • attivarci per il ripristino urgente, nei casi di sospensione del servizio
  • seguirti nella difficile fase del contenzioso e della conciliazione vera e propria
  • occuparci della redazione delle memorie, del deposito dell’istanza e della sua trattazione (compresi i frequenti rinvii) presso l’Agcom e i Co.Re.Com. su conciliaweb,
  • farti ottenere i rimborsi che ti sono stati negati e gli indennizzi che ti sono dovuti per legge

In pratica, ci occuperemo di tutto sgravandoti da ogni pensiero e senza costi vivi a tuo carico.

📝 CONTATTACI SUBITO