Introduzione

Vuoi fare una contestazione fattura Vodafone perchè hai ricevuto bollette non dovute, errate o con un costo esagerato?

Se nella tua fattura hai riscontrato un errore, un addebito per recesso anticipato o sospetti costi non dovuti contattaci subito.

Ti offriamo assistenza gratuita e grazie al nostro team di professionisti specializzati nella telefonia, risolverai il tuo problema!

Saremo sempre al tuo fianco, pronti ad ascoltarti e a difendere i tuoi diritti.

RICHIEDI ASSISTENZA GRATUITA

INDICE

Le voci da contestare nella fattura Vodafone

Che si tratti di contestazione fattura Vodafone business o privata, poco importa, perché ciò che innanzitutto è necessario capire è se la somma che ci viene indebitamente richiesta è riferita a:

1. Fatturazione errata

Cosa significa? La fatturazione è errata se per esempio nella bolletta si riporta una cifra maggiore o diversa rispetto a quella pattuita nel contratto che hai sottoscritto.

In questo caso dovrai:

  • confrontare l’importo da contestare con quello previsto dal piano tariffario prescelto
  • controllare il periodo di riferimento e comparare la bolletta da contestare con quelle precedenti per verificare le divergenze di importi su costi fissi, canoni o addebiti vari

2. Addebito non dovuto

Questo dipende da voci di costo sconosciute come:

  • probabili servizi a pagamento attivati arbitrariamente
  • richiesta di pagamento di una fattura Vodafone dopo anni per una Sim già disattivata

3. Consumi extra-soglia

Se i costi si riferiscono a consumi extra-soglia (fuori dal pacchetto previsto dal contratto), tali addebiti non sono automaticamente illegittimi, a condizione però che Vodafone ti abbia informato per dirti che:

  • stavi esaurendo il tuo pacchetto (questa comunicazione in genere avviene con l’invio di un sms)
  • il consumo sarebbe stato a pagamento, dal momento della scadenza
  • detto servizio (a pagamento) ti sarebbe costato una certa cifra

Il gestore non ti ha fornito queste informazioni importanti? Allora ha compiuto una pratica illegittima e tu puoi quindi avviare la contestazione alla fattura Vodafone.

4. Recesso anticipato e penali

Nel caso tu voglia fare una contestazione fattura Vodafone per recesso anticipato, può capitare ti vengano addebitate nell’ultima fattura delle penali o dei costi di recesso anticipato.

Ricordiamo però che questo è illegittimo nei seguenti casi:

  1. quando il recesso è avvenuto, oltre la tempistica prevista dal vincolo contrattuale
  2. nei casi di grave disservizio in atto (è necessario reclamare per avvisare)
  3. in presenza di mutazione unilaterale delle condizioni contrattuali (in genere entro 30 giorni dal ricevimento dell’avviso).

5. Sim chiusa da anni o linee disdette

Questo avviene quando vengono prelevati dei soldi dal tuo conto pur avendo disdetto linee, Sim o contratti con Vodafone.

6. Nessun  contratto sottoscritto

Non hai mai sottoscritto un contratto internet con Vodafone eppure hai ricevuto una fattura da questo gestore?

Fai attenzione! Molto probabilmente sei vittima di una truffa.

 

contestazione Vodafone

Stanco di subire continui disservizi?

Unione dei Consumatori è al tuo fianco per risolvere in modo veloce e gratuito ogni tua segnalazione.
Affidati all’esperienza di chi ha gli strumenti adatti per trovare una soluzione ai tuoi problemi

Contattaci subito

 

Analisi della bolletta

Vediamo quali sono le voci presenti nella fattura relativa alla bolletta telefonica per poterle analizzare e verificare:

  • costi fissi
  • costi variabili relativi al traffico telefonico o dati
  • servizi
  • manutenzioni effettuate
  • altre voci

Sempre più spesso, però, capita di ritrovare all’interno della stessa bolletta delle spese varie non ben specificate.

Poiché le somme da contestare o gli eventuali errori di solito si celano proprio all’interno di queste casistiche, prima di procedere e quindi contestare la fattura Vodafone è bene verificare con attenzione:

  • il piano tariffario e il periodo di riferimento temporale della fattura
  • l’eventuale presenza di conguagli, riporti di bollette/fatture precedenti
  • che il periodo temporale sia quello e che non sia stato addebitato un pagamento non effettuato in precedenza proprio nella fattura che vuoi contestare
  • la presenza di divergenze negli importi (costi fissi, canoni, addebiti vari)

Se qualcosa non ti è chiaro, prima di inoltrare una contestazione bolletta Vodafone, prova a contattare il Servizio Clienti di Vodafone.

In alcuni casi si riesce a risolvere il problema parlando con un operatore, senza bisogno di inviare un reclamo.

 

La tua richiesta a costo zero

Nella battaglia quotidiana a fianco dei consumatori, faremo valere i tuoi diritti gratuitamente.

Sosterremo tutte le spese necessarie per far riconoscere le tue ragioni, sia in sede stragiudiziale che in sede giudiziale.

Ti faremo ottenere ciò che Vodafone ti ha ingiustamente addebitato e a non pagare quanto contesti nella fattura, senza trattenere alcuna quota di queste somme.

Richiedici assistenza

 

Come fare una contestazione fattura Vodafone

Per far valere i tuoi diritti è obbligatorio inoltrare un reclamo.

Solo così Vodafone prenderà in carico il tuo caso e, fatte le debite verifiche, darà seguito alle tue richieste.

Ecco come fare.

– Contestazione telefonica

Per chiedere informazioni va bene, ma per contestare una fattura Vodafone, ti sconsigliamo di contattare il Servizio Clienti perché una telefonata potrebbe non essere sufficiente a specificare il problema e ottenerne così la sua risoluzione.

A volte, infatti, anche una semplice richiesta di rettifica di una fattura Vodafone può diventare un’operazione complicata.

A ogni modo, ecco i numeri per chiamare il call center della Vodafone:

  • 190 (clienti privati)
  • 193 (clienti Vodafone Exclusive)
  • 42323 (clienti Vodafone business)

Quando chiami, tieni a portata di mano le bollette perché l’operatore potrebbe chiederti di fornirgli alcuni dati importanti come ad esempio il codice cliente o il numero di contratto.

Ricordati sempre quando contatti il call center Vodafone di segnare su un foglio il codice operatore, la data e l’orario della chiamata.

– Contestare online e su WhatsApp

Puoi fare una contestazione Vodafone tramite un messaggio su WhatsApp al numero 349 91 90 190, all’interno dell’area utenti del sito Vodafone o dalle pagine social ufficiali Facebook o Twitter (@VodafoneIT).

Ricordati sempre di conservare gli screenshot delle conversazioni, in quanto potranno esserti utili in caso di contenzioso.

– Contestare una fattura Vodafone per iscritto

Contestare una fattura Vodafone in forma scritta è il modo più sicuro e affidabile perché permette di:

  • ricostruire i fatti avvenuti, mettendo insieme in un unico documento anche altri eventuali reclami o segnalazioni fatti nel tempo
  • provare la certezza dell’invio e la ricezione ufficiale della contestazione
  • avviare la richiesta di rimborso (o storno) delle fatture Vodafone non dovute, unitamente alla richiesta di indennizzo economico per i disagi subiti

La tua lettera di contestazione fattura Vodafone potrà essere inviata secondo una delle seguenti modalità:

  • Pec all’indirizzo vodafoneomnitel@pocert.vodafone.it
  • Raccomandata A/R a Vodafone Italia SpA – ufficio reclami, casella postale 190 – 10015 – Ivrea (To)
  • Fax al numero 800 034 626

Allega al reclamo anche la contabile di pagamento, seppur parziale, della fattura e copia della fattura contestata, così da fornire ogni riferimento utile per la tua identificazione e per ricondurre Vodafone alla tua utenza senza errori.

Puoi utilizzare il nostro modulo di reclamo fatture Vodafone precompilato che trovi in fondo alla pagina nella sezione documenti e allegati.

 

disservizio Wind

Nota bene…

Se hai ricevuto una fattura Vodafone sbagliata, non aspettare a chiedere informazioni al Gestore o a contestarla perché l’errore potrebbe ripetersi nei mesi successivi e poi costarti caro.

Cosa possiamo fare per te gratuitamente?

  • analizzare la tua bolletta
  • individuare le voci errate
  • indicarti come contestare una fattura a Vodafone

Segnalaci il tuo problema