Necessaria una autocertificazione per inibire la validita’ di successivi accertamenti, inerenti l’omesso pagamento del canone rai.

In considerazione del fatto che, il Pagamento del Canone RAI è dovuto in ragione di un discutibile principio di presunzione della detenzione di un apparecchio RadioTelevisivo, derivante dall’intestazione di una Utenza dell’Energia, l’unico modo di non incappare in successivi Accertamenti disposti dall’Agenzia delle Entrate consiste nel produrre in tempo utile, quindi entro il Mese di Aprile, la prevista Autocertificazione in cui si evidenzia di non possedere alcun Apparato Radiotelevisivo.

L’Autocertificazione sopra menzionata è assolutamente indispensabile, considerando come è congegnata la Normativa Attuale.

infatti, l’omissione non consentirà al Contribuente di sollevare tale eccezione in una seconda sede, non essendo, peraltro, consentito di presentare eventuali Ricorsi al Giudice di Pace territorialmente competente.