Tempi portabilità Tim e modalità di attivazione della procedura, sono i due più importanti elementi che caratterizzano il processo di migrazione del numero da un Operatore ad un altro.

Ecco perché, se non trovano corretta esecuzione, tutto il processo di trasferimento del numero telefonico ne subisce conseguenze negative.

Come a tutti noto, il numero telefonico è di proprietà dell’intestatario e quest’ultimo – qualora decida di cambiare Operatore – lo trasferisce, senza cambiarlo. Ma non solo: detta operazione deve avvenire entro un giorno lavorativo.

Tutto questa in teoria, nella pratica, non tutto è poi così scontato!

Sono innumerevoli, infatti, le lamentele di clienti che effettuano una portabilità a Tim da altro Operatore e lamentano che qualcosa è andata male.

Poi, spesso, qualcosa si inceppa e i tempi portabilità Tim si allungano a dismisura, comportando ingenti disagi per il cliente.

In questo scenario, vediamo insieme cosa è possibile fare…

 

 

Tempi portabilità Tim: cambiare Operatore

È possibile decidere di cambiare Operatore telefonico mantenendo, comunque, lo stesso numero. In questo caso, i tempi portabilità Tim si misurano a partire dal momento in cui viene comunicato alla Tim che si desidera cambiare Gestore.

La procedura di portabilità avviene tra i due soggetti principali, ossia il nuovo Gestore e quello precedente.

Se desideri cambiare Operatore telefonico devi contattare la Compagnia con la quale vuoi effettuare il nuovo contratto, indicando le tue intenzioni.

Compilando i moduli necessari per attivare il passaggio e fornendo i dati richiesti poi, sarà il nuovo Operatore telefonico a comunicare al vecchio l’avvenuto passaggio. Quest’ultimo sancirà la portabilità.

Peccato che non sempre tutto vada a gonfie vele.

 

La normativa sui tempi portabilità Tim

In genere i tempi portabilità Tim sono di 1 giorno, e questo, sia che si voglia migrare da Tim ad altro Operatore o che si desideri farlo da altro Operatore a Tim.

Per la cronaca, invece, dato che per il traferimento del numero di linea fissa si parla di trasloco, i “tempi portabilità Tim” sono di 30 giorni.

Al di là di quanto previsto, spesso, però, si va ben oltre i tempi previsti e quindi non è affatto improbabile l’evenienza di rimanere senza linea o, peggio, che nella migrazione dal vecchio Operatore al nuovo, il numero venga “perso” .

Per capire meglio i meccanismi commerciali che stanno dietro il trasferimento del numero, è utile sapere che Tim riceve molti più vantaggi concedendo il passaggio all’altro Operatore il più tardi possibile.

Nel caso di migrazione da altro Operatore verso Tim, al contrario, trova più vantaggioso attivare in breve tempo la migrazione del suo nuovo cliente.

Nei casi di disservizio, e quindi di ritardo nel passaggio, potresti ritrovarti a pagare ugualmente un importo mensile per pochi giorni e, al tempo stesso, non riuscire a telefonare con il tuo nuovo Operatore.

Al contempo, è opportuno precisare pure che non esiste alcun modo per controllare lo stato portabilità Tim.

Infatti, solitamente l’Operatore invia un sms o una mail che indica la tempistica media entro cui dovrà essere effettuata la portabilità del numero.

La verifica portabilità Tim, quindi, non è in alcun modo riscontrabile da parte dell’utente.

Se dovessi riscontrare dei problemi o dei ritardi nella tua portabilità del tuo numero, ti consigliamo di segnalare tutto al Gestore, utlizzando i nostri moduli precompilati di reclamo.

 

► SCARICA SUBITO IL TUO RECLAMO TIM ◄

 

Tempi portabilità Tim: distinzione dei periodi della migrazione

Quando si parla di tempi portabilità Tim – e ciò vale anche in generale per qualunque altro Operatore – bisogna fare riferimento a due intervalli temporali ben distinti.

Il primo è rappresentato dal “periodo di attivazione” e fa riferimento al tempo che intercorre tra la richiesta iniziale del cliente e l’attivazione del nuovo contratto.

Il secondo viene definito “periodo di realizzazione” ed è più vicino al concetto di portabilità che tutti conosciamo bene.

Questa fase inizia con la richiesta effettuata nei confronti del vecchio Operatore telefonico da parte del nuovo e termina nel momento in cui la prestazione viene attivata: ovvero, dal momento in cui effettivamente il cliente riesce a telefonare con il nuovo Operatore.

 

Tempi portabilità Tim: come richiedere l’indennizzo

In caso di ritardi o problemi legati alla migrazione del numero, rivolgersi al Servizio clienti non è quasi mai sufficiente e risolutivo. Il cliente si ritrova, spesso, vittima di un gioco in cui le Compagnie telefoniche si palleggiano le responsabilità.

Anche tu, probabilmente, ti sarai trovato in mezzo ai due Operatori e non sai come comportarti.

Quindi – qualora riscontrassi problemi nei tempi portabilità Tim e per far sì che tu possa essere tutelato –  puoi avviare un reclamo al tuo Gestore e richiedere un indennizzo per i disagi derivanti dal ritardo.

Aprire un reclamo è obbligatorio ai fini del risarcimento economico previsto per legge e puoi farlo anche attraverso:

  • un sms;
  • con una telefonata all’Operatore;
  • con l’apertura di un ticket sul sito del Gestore.

Ti consigliamo, in ogni caso, di inoltrare un reclamo in forma scritta, in modo da possedere tutta la documentazione necessaria per ottenere l’indennizzo che ti è realmente dovuto.

 

Tempi portabilità Tim: ti aiutiamo noi

Se non riesci a venirne a capo e i tempi di portabilità si prolungano a dismisura, richiedi il nostro intervento: ti forniremo il supporto di cui hai bisogno per accorciare l’iter burocratico del passaggio e tornare a telefonare e navigare secondo il tuo nuovo contratto stipulato.

Inoltre, se dovessero esserci i presupposti, poichè i disservizi legati ai tempi portabilità Tim vanno indennizzati, ti faremo ottenere il risarcimento economico che ti spetta per legge.

Per fare ciò, segui queste semplici istruzioni:

  • Scarica il modulo di reclamo ◄ relativo al tuo caso;
  • Compilalo, apponendo data e firma;
  • Invialo al tuo Gestore, secondo una delle modalità indicate all’interno del modulo;
  • Scansionalo e inviaci una copia – con ricevuta di invio – su telecomunicazioni@unionedeiconsumatori.it.
  • Inoltraci tutti i dettagli relativi ai tempi portabilità Tim e gli eventuali danni che tale ritardo ti ha procurato.

Per ulteriori informazioni, sulla portabilità a Timcontattaci attraverso il form o invia un messaggio whatsapp al 370 1220734.

Sarai ricontattato al più presto da un nostro consulente che ti dirà cosa possibile fare per risolvere il problema.

Se sei un nostro associato, chiamaci allo 091 6190601.