Grazie le nuove soglie di punibilita’, sanati retroattivamente i reati inerenti iva e ritenute.

Le nuove e considerevolmente più elevate Soglie di Punibilità sanano di fatto i pregressi Reati inerenti l’Omesso versamento dell’IVA, dei Contributi Previdenziali, le Infedeli Dichiarazioni e le Indebite Compensazioni.

Questo accade in forza del principio giurisprudenziale del Favor Rei, ovvero il principio che sancisce l’applicabilità retroattiva delle Norme risultanti maggiormente favorevoli al Reo.