Sicuro di conoscere la vera differenza tra indennizzo e risarcimento?

È importante saper distinguere i due termini, sia per essere un consumatore consapevole che per agire meglio e con le armi giuste in caso di disservizio.

Vediamo allora qual è la differenza tra indennizzo e risarcimento e come gli utenti vengono tutelati dalla legge nel caso in cui subiscano danni o disagi dai propri Operatori telefonici.

 

 

Quando il disservizio viene rimborsato

Quando viene stipulato un contratto relativo a un’utenza telefonica, il fornitore dei servizi è obbligato a erogarli secondo l’accordo contrattuale: in modo continuato e senza interruzioni.

Non è raro, infatti, che l’Utente riscontri irregolarità con i servizi fatturati. In questo caso, la normativa prevede che al cliente venga corrisposta una somma di denaro come atto riparatore per le mancanze dell’azienda fornitrice, commisurata al disservizio subìto.

Qual è, allora, la differenza tra indennizzo e risarcimento?

 

Qual è la differenza tra indennizzo e risarcimento?

La differenza tra indennizzo e risarcimento è da ricercare nella natura del contratto e nel tipo di responsabilità imputabile al Gestore telefonico.

Nel momento in cui la Compagnia dei servizi telefonici risulta colpevole di un’inadempienza nei confronti dell’Utente, che però non arreca danni, quest’ultimo può ottenere un indennizzo secondo i termini previsti dalla Carta dei Servizi dell’Operatore con cui si è sottoscritto il contratto.

Che abbia subito un’interruzione del servizio telefonico o un malfunzionamento della linea, il Gestore è comunque obbligato a risarcire il proprio cliente.

Se dovessero verificarsi ulteriori danni, la legge prevede un’ulteriore responsabilità a carico del Gestore, che possiede una natura contrattuale o extracontrattuale (art. 2043 c.c.).

In questo caso si parla di risarcimento, ovvero di una somma di denaro riconosciuta all’Utente per il danno subìto.

Per esempio, se l’interruzione dei servizi dovesse causare un danno al titolare dell’utenza, impossibilitato a usufruire di una linea telefonica fondamentale nel contesto lavorativo, può subentrare l’istituto giuridico del risarcimento economico.

La differenza tra risarcimento e indennizzo, quindi, è la seguente:

  • L’indennizzo ha una funzione riparatoria, non necessariamente proporzionale – in termini economici – al disservizio subìto;
  • Il risarcimento ha lo scopo di riparare a un danno ripristinando la situazione antecedente allo stesso.

In caso di risarcimento, l’importo da corrispondere deve essere proporzionale al danno arrecato.  

 

Approfondimenti sulla differenza tra indennizzo e risarcimento

Indennizzi e rimborsi sono due misure, a tutela dei consumatori, indipendenti e talvolta cumulabili: l’una, infatti, non esclude l’altra.

Quando parliamo di differenza tra indennizzo e risarcimento, è importante fare le dovute distinzioni.

L’indennizzo, come abbiamo già accennato sopra, fa riferimento ad una somma prestabilita nel contratto o nella Carta dei Servizi, ed è dovuta all’Utente al verificarsi di determinate mancanze da parte del fornitore dei servizi.

Ne sono esempio le eccessive tempistiche per la risoluzione di un guasto, trattate in modo standardizzato.

Quando parliamo di risarcimento, invece, l’importo da corrispondere esula da quanto riportato sui documenti che regolano il rapporto. Infatti, indipendentemente dal tempismo nell’intervenire su un’interruzione delle utenze da parte dei fornitori, il consumatore può richiedere un rimborso proporzionale all’entità del danno subito a seguito di un disservizio.

 

Affidati a noi

Se hai subìto un disservizio o, addirittura, un danno da parte del tuo Gestore telefonico e desideri avvalerti della normativa per far valere i tuoi diritti e ottenere un indennizzo o un risarcimento, puoi affidarti ai nostri esperti.

Puoi avvalerti del nostro aiuto e richiedere il nostro intervento inviando un reclamo scritto al tuo Gestore.

Ti basterà seguire queste semplici istruzioni:

Un nostro consulente analizzerà i problemi relativi alla tua segnalazione e ti ricontatterà in breve tempo per comunicarti cosa è possibile fare.

Per maggiori informazioni contattaci sul nostro form o invia un messaggio su Whatsapp lal numero 370 1220730.

Se sei un nostro associato chiamaci al numero 091 6190601.

 

Per saperne di più

 

Nuova tabella Agcom degli indennizzi e risarcimenti

Proprio in questo senso, l’Agcom ha apportato ulteriori modifiche alla delibera relativa agli indennizzi previsti per i disservizi da parte del Gestore telefonico (delibera n. 347/18/CONS.).

Vediamola di seguito:

Motivazione della controversiaIndennizzo baseIndennizzo servizi Internet broad bandIndennizzo servizi base businessIndennizzo servizi Internet broad band business
Ritardo attivazione servizio7,50€/giorno10,00€/giorno15,00€/giorno20,00€/giorno
Ritardo trasloco7,50€/giorno10,00€/giorno15,00€/giorno20,00€/giorno
Mancato rispetto oneri informativi tempi realizzazione impianto7,50€/giorno10,00€/giorno15,00€/giorno20,00€/giorno
Affermazioni non veritiere o mancata comunicazione impedimento7,50€/giorno10,00€/giorno15,00€/giorno20,00€/giorno
Ritardo servizi accessori2,50€/giorno fino a 300,00€3,30€/giorno fino a 400,00€5,00€/giorno fino a 600,00€6,70€/giorno fino a 800,00€
Ritardo servizi gratuiti1,00€/giorno fino a 100,00€1,30€/giorno fino a 400,00€2,00€/giorno fino a 200,00€2,70€ giorno fino a 800,00€
Sospensione o cessazione servizi senza presupposti7,50€/giorno10,00€/giorno15,00€/giorno20,00€/giorno
Sospensione o cessazione di servizi accessori2,50€/giorno fino a 300,00€3,30€/giorno fino a 400,00€5,00€/giorno fino a 600,00€6,70€/giorno fino a 800,00€
Sospensione o cessazione di servizi gratuiti1,00€/giorno fino a 100,00€1,30€/giorno fino a 400,00€2,00€/giorno fino a 200,00€2,70€ giorno fino a 800,00€
Interruzione del servizio per motivi tecnici6,00€/giorno8,00€/giorno12,00€/giorno16,00€/giorno
Irregolare e/o discontinua erogazione del servizio3,00€/giorno4,00€/giorno6,00€/giorno8,00€/giorno
Malfunzionamento per ritardo nella riparazione del guasto7,00€/giorno dal reclamo al ripristino9,30€/giorno dal reclamo al ripristino14,00€/giorno dal reclamo al ripristino18,70€/giorno dal reclamo al ripristino
Ritardo cambio operatore1,50€/giorno1,50€/giorno3,00€/giorno3,00€/giorno
Portabilità numero5,00€/giorno6,70€/giorno10,00€/giorno10,30€/giorno
Attivazione o disattivazione carrier selection o pre-selection2,50€/giorno2,50€/giorno2,50€/giorno2,50€/giorno
Attivazione di servizi e/o profili tariffari non chiesti5,00€/giorno5,00€/giorno5,00€/giorno5,00€/giorno
Attivazione di servizi accessori non richiesti2,50€/giorno2,50€/giorno2,50€/giorno2,50€/giorno
Fornitura non richiesta di apparecchi terminali o SIM25,00€/apparecchiatura o SIM25,00€/apparecchiatura o SIM25,00€/apparecchiatura o SIM25,00€/apparecchiatura o SIM
Perdita numero telefonico per colpa dell’operatore100€/anno di utilizzo precedente numerazione fino a 1.500,00€100€/anno di utilizzo precedente numerazione fino a 1.500,00€400€/anno di utilizzo precedente numerazione fino a 6.000,00€400€/anno di utilizzo precedente numerazione fino a 6.000,00€
Mancata o errata indicazione in elenchi telefonici200€/anno200€/anno800€/anno800€/anno
Mancata risposta al reclamo2,50€/giorno fino a 300,00€2,50€/giorno fino a 300,00€2,50€/giorno fino a 300,00€2,50€/giorno fino a 300,00€