Emissione della fattura come elemento singolo non costituisce elemento comprovante il rapporto contrattuale fra le parti

La Suprema Corte, in una attuale Sentenza, ha fatto chiarezza su un aspetto estremamente importante, infatti nel caso di insolvenze di pagamento fra soggetti privati ha stabilito che, l’emissione della Fattura non costituisce in sé un Elemento Probante per dimostrare la situazione debitoria e quindi potere attivare le procedure di recupero.

Infatti, la Fattura è un documento stilato unilateralmente dal Creditore, conseguenzialmente non è può essere considerato Elemento Probante per provare l’esistenza di un rapporto contrattuale fra la Parte Debitrice e quella Creditrice.

Diviene comunque comprovante il Debito qualora non venga prontamente contestata dal Soggetto Debitore.