Presumibilmente è prossimo l’accordo con le compagnie elettriche sulle modalità di riscossione del canone radio televisivo

In dirittura di arrivo l’Accordo da stipulare con le Aziende Elettriche sulle precise modalità di riscossione del Canone RAI.

Sono al vaglio le reali modalità di riscossione del canone al fine di stringere le maglie sugli Evasori e nel medesimo tempo su come articolare la riscossione, tenendo in considerazione l’aspetto oggettivo legato al pagamento del Canone dovuto una volta soltanto per ogni Famiglia Anagrafica e non dovuto in ragione di ogni Singola Utenza.

Inoltre verrà determinata la possibilità di esentare dal pagamento del Canone coloro che realmente non possiedono un Apparecchio RadioTelevisivo.

Per eventuali rimborsi di Canoni indebitamente richiesti in Bolletta l’Agenzia delle Entrate ha 60 Giorni di tempo, a partire dall’emanazione del Decreto Ministeriale per definirne le modalità.

E’ acclarato comunque che, la Prima Rata sarà richiesta nel Mese di Luglio per un importo di EURO 70,00.