Uno sguardo al problema

Il trasloco della linea Tim è un passaggio obbligato ogni qualvolta si deve cambiare casa o sede di lavoro.  

Nonostante si tratti di un’operazione semplice, spesso la compagnia telefonica non rispetta termini e condizioni, causando non pochi disagi al cliente.

Ecco tutto quello che c’è da sapere su costi, tempi attivazione Telecom, disservizi e reclami.

Se invece vuoi risolvere problemi causati dal trasloco linea Telecom, Unione dei Consumatori ti aiuterà, garantendoti l’assistenza dei nostri legali senza alcun costo.

RICHIEDI IL NOSTRO AIUTO

INDICE

Trasloco linea Telecom, quando è possibile

Il trasloco linea Tim interessa la telefonia fissa, privata o business. Il suo scopo è quello di consentire il mantenimento del proprio numero di telefono anche se si cambia domicilio.

Il trasferimento linea telefonica Telecom è possibile però solo se il cambio di indirizzo avviene all’interno dello stesso distretto telefonico. E può protrarsi più del previsto. Nonostante la linea resti funzionante al vecchio indirizzo, il consiglio è sempre quello di muoversi in anticipo.

Prima di richiedere lo spostamento linea Telecom, è bene contattare l’operatore telefonico per verificare se la nuova zona:

  • è servita dalla linea
  • riscontra problemi di tipo tecnico o commerciale
  • è coperta da una connessione di velocità pari o superiore rispetto alla precedente.

Qualora la nuova residenza sia fornita di connessione di velocità inferiore a quella in uso, si potrà ugualmente traslocare la linea Telecom.

Tuttavia, in questo ultimo caso, il cliente può decidere di non pagare la stessa somma per ricevere un servizio qualitativamente inferiore e disdire il contratto senza pagare la penale. Così facendo, si potrà scegliere un altro gestore che offra di meglio.

 

Lo sapevi che…

Se, nel momento del trasloco linea Tim, la promozione che avevi attivato sulla tua linea non è più in commercio, la compagnia deve indicarti quali sono le migliori promozioni in corso, oppure quelle con caratteristiche simili a quella che avevi scelto?

 

Tempi attivazione Telecom e costo trasloco

Per il trasloco linea Tim occorrono da un minimo di 10 a un massimo di 60 giorni lavorativi, calcolati dal momento in cui viene accolta la richiesta di trasloco Telecom. La procedura di trasloco avviata online consente di monitorarne l’avanzamento nella sezione “Stato richieste” del portale.

Se vengono superati i tempi di attivazione Telecom, l’utente può richiedere la disdetta del contratto vecchio e l’annullamento del trasloco senza alcun costo.

Ma quanto costa il trasloco linea Telecom?

Per i privati è gratis. Il costo originario di 73,20 € è stato azzerato in via promozionale dal 27 maggio 2019. Nel caso fossero necessari lavori aggiuntivi, invece, le spese saranno a carico dell’utente previa comunicazione del Servizio Clienti.

Dunque, per i consumer, la fatturazione del canone e dei servizi telefonici attivi al vecchio indirizzo prosegue fino all’attivazione della linea indicata nel cambio residenza Telecom.

Per i clienti business, invece, il costo del trasloco Tim è di 60 € per ogni linea.

 

Come richiedere il trasloco Tim

Se sei un privato e vuoi richiedere il trasloco linea Tim, dovrai chiamare il 187 oppure inviare la domanda via web sulla tua Area Clienti.

Dopo l’autenticazione sul portale, bisogna:

  • accedere all’Area Clienti ed entrare in “La mia Linea”
  • cliccare su “Trasloca” e compilare online il modulo
  • al completamento della domanda di trasferimento linea Telecom, controllare nella propria e-mail la conferma di presa in carico della richiesta
  • accedere in Area Clienti e cliccare su “Stato richieste” per controllare l’avanzamento della pratica.

 

Attenzione

Oltre al mancato rispetto dei tempi trasloco Tim, molti utenti ci segnalano un ulteriore disservizio: l’avvenuto trasferimento, ma con la linea fissa non ancora abbinata alla nuova abitazione.

Anche in questo caso il gestore è obbligato a risolvere entro i 60 giorni dalla presa in carico della richiesta.

 

Cambio residenza Telecom per clienti business

Se sei un utente business, per chiedere il trasferimento linea telefonica Telecom puoi chiamare il 191 se devi traslocare una o due linee. Oppure, se il trasloco riguarda più di due linee, potrai inviare la tua richiesta via fax al numero 800.000.191, se il trasloco riguarda più di due linee.

Anche i clienti business possono fare domanda nell’Area clienti inserendo le proprie credenziali e:

  • selezionando “gestisci linee e servizi”
  • cliccando su “linee fisso” e poi su “dettagli” (in corrispondenza della linea che vuoi traslocare)
  • aprendo la pagina “informazioni generali linea e fatturazione”
  • selezionando “trasloca” e inserendo i dati richiesti

 

Fibra Tim non traslocabile? Cosa fare

Può succedere che il gestore non accetti la richiesta di trasloco Tim Fibra, nonostante il cambio di residenza avvenga nello stesso distretto telefonico.

Questo accade spesso quando la Tim intende proporre una nuova attivazione di linea con una promozione dal costo maggiore rispetto a quella attiva sulla vecchia linea.

Cosa fare in questi casi? Eseguire un downgrade, ovvero convertire la linea in Adsl prima di traslocare e, una volta giunti al nuovo indirizzo, passare a Fibra. Si tratta di una procedura più lunga ma ugualmente fattibile.

Pertanto, se per eseguire il trasloco Telecom la chiusura del vecchio contratto ti verrà obbligata, verifica che non ti vengano addebitati in fattura costi di cessazione contrattuale o addebitate spese per il vecchio modem.

Se ciò dovesse avvenire dovrai contestare per iscritto le fattura e chiedere l’annullamento delle rate o somme addebitate.

Fai attenzione che un eventuale insoluto può compromettere il nuovo trasloco Tim fibra.

Se pertanto dovessi riscontrare problemi, non esitare a contattarci.

 

Nota bene

In presenza di problemi nel trasloco linea Telecom, è fondamentale presentare reclamo per comprendere il motivo del disservizio e ottenere un risarcimento per i disagi subiti.

La Delibera 347/18 Cons. prevede che l’operatore sia tenuto a corrispondere un indennizzo di euro 7,50 per ogni giorno di ritardo, ma soltanto nel caso in cui il cliente non abbia inviato disdetta.

 

Come reclamare per problemi o ritardo trasloco Telecom

In caso di problemi nel trasloco linea Telecom, come per esempio il ritardo o il mancato trasferimento, occorre intanto presentare reclamo al gestore. Perché è un obbligo dell’utente e, al tempo stesso, condizione necessaria per tutelare i propri diritti.

Puoi fare una prima segnalazione al gestore chiamando il servizio clienti al numero 187 (privati) o 191 (business), aprendo un ticket nell’area riservata del sito ufficiale o inviando un messaggio sulle pagine social (Facebook e Twitter).

 

Ricorda

Nella Carta dei Servizi puoi trovare tutte le condizioni che Tim deve rispettare. In caso di reclamo, il gestore dovrà risponderti entro 45 giorni con lo stesso mezzo da te utilizzato.

Se dovesse farlo oltre tale termine, oppure con frasi generiche, stereotipate o evasive, dovrà riconoscerti un indennizzo economico di € 2,50 al giorno, fino a un massimo di € 300,00. Il risarcimento sarà calcolato a partire dal 46esimo giorno dal reclamo.