Introduzione

Ogni qualvolta si cambia casa o sede di lavoro, bisogna necessariamente mettere nel conto i tanti disagi che possono derivare dal trasferimento o trasloco linea Telecom Tim.

Infatti, nonostante l’operazione sia in teoria molto semplice, non sempre tutto fila per il verso giusto.

In particolare, nonostante i tempi necessari per il completamento dell’iter siano brevi, a volte non vengono rispettati.

Quindi, se stai subendo problemi trasloco linea Telecom sei nel posto giusto!

Unione dei Consumatori risolverà il tuo problema e ti farà ottenere un risarcimento economico per i disagi subiti.

CONTATTACI SUBITO

INDICE

Come avviene il trasloco della linea Telecom sullo stesso numero

Come è facilmente intuibile, il trasloco Telecom interessa unicamente la telefonia fissa (privata o Business): lo scopo è quello di mantenere il numero di telefono anche se si cambia abitazione.

Il trasferimento linea telefonica Telecom è possibile solo se il cambio di indirizzo – dal vecchio al nuovo – avviene all’interno dello stesso distretto telefonico.

Il consiglio è sempre quello di muoversi in anticipo nel formulare la richiesta: può capitare che l’intero processo si protragga inaspettatamente.

Il passaggio non è dunque immediato, ma la linea rimane comunque attiva e funzionante presso il vecchio indirizzo.

Prima di richiedere il trasloco linea Tim Telecom, ti consigliamo di contattare il Gestore per verificare se la nuova zona:

  • si trova servita dalla linea
  • riscontra problemi di tipo tecnico o commerciale
  • è servita da una connessione di (almeno) pari velocità rispetto alla precedente

Per quanto riguardo quest’ultimo punto, è bene considerare che Telecom effettuerà il trasloco richiesto anche se la nuova zona è fornita da una velocità di connessione inferiore rispetto a quella in uso.

In questo caso, se deciderai di non pagare la stessa somma per avere un servizio di qualità inferiore, potrai fare la disdetta senza pagare penali.

Ciò ti consentirà di scegliere un nuovo Gestore che possa garantirti una connessione migliore, magari a un prezzo più conveniente.

 

Lo sapevi che…

Se  al momento del trasloco linea Tim, la promozione che avevi attivato sulla tua linea telefonica non è più in commercio, la compagnia ti dovrebbe indicare quali sono le migliori promozioni in quel momento, o comunque con caratteristiche simili a quella originaria, sia per prezzo che per tipologia di servizio erogato.

 

Tempi e costi del passaggio

I tempi tecnici per il trasloco Telecom sono di 10 giorni lavorativi, dal momento in cui viene accolta la richiesta.

Tale tempistica – che può essere influenzata da vari fattori come problemi all’impianto, copertura della zona di residenza o data d’invio della domanda – può dilatarsi fino ad un massimo di 60 giorni.

Superato questo termine, potrai richiedere la disdetta del vecchio contratto e annullare senza costi a tuo carico anche la richiesta di trasloco.

Qualora decidessi di fare l’intera procedura di trasloco on line, tramite il Servizio Clienti, potrai monitorare l’avanzamento della tua richiesta, nella sezione denominata “Stato richieste”. Questo ti permetterà di tenere d’occhio i tempi, per capire se il completamento del trasloco di linea sarà puntuale o meno.

Per i privati, il costo del trasloco della linea Telecom (di 73,20 € iva inclusa), in via promozionale a partire dal 27 maggio 2019 è stato azzerato.

Pertanto, la fatturazione del canone e dei servizi telefonici attivi presso il vecchio indirizzo proseguirà fino all’attivazione della linea presso il nuovo.

Nel caso in cui fosse necessario realizzare dei lavori aggiuntivi, essi saranno completamente a carico dell’utente, ma verranno comunicati in via preventiva dal Servizio Clienti.

Per il trasloco della linea Tim dei business, invece, è previsto il pagamento di un contributo pari a 60 € per ogni linea sia su accessi base che fibra.

 

Come richiedere il trasloco linea Telecom Tim?

Se sei un privato, per poter richiedere il trasloco linea telefonica Telecom è necessario chiamare il 187 o inviare la richiesta via web sulla tua Area Clienti.

Dopo esserti autenticato non dovrai far altro che seguire alcuni semplici passaggi:

  • accedere all’Area Clienti entrare in “La mia Linea”
  • cliccare su “Trasloca” e compilare online il modulo
  • al completamento della richiesta di trasloco, riceverai un’e-mail di conferma di presa in carico della tua richiesta
  • potrai, infine, seguire lo stato della tua richiesta accedendo in Area Clienti > Stato Richieste.

Se sei un utente business, e devi fare il trasloco linea Tim, puoi chiamare il 191 , nel caso in cui tu debba traslocare 1 o 2 linee o invia la tua richiesta al fax numero 800.000.191, se il trasloco riguarda più di due linee.

Puoi effettuare la richiesta di trasloco Tim anche nella tua  area clienti le tue credenziali:

  • vai su “gestisci linee e servizi”
  • clicca su “linee fisso” e poi su “dettagli” (in corrispondenza della linea che vuoi traslocare)
  • apri la pagina “informazioni generali linea e fatturazione”
  • clicca su “trasloca” e inserisci i dati richiesti

 

Attenzione

Questo processo può sembrare semplice (e in effetti dovrebbe esserlo), ma a volte i tempi non sempre vengono rispettati e ne conseguono disagi.

Altra ipotesi è quella dell’avvenuto trasferimento, con la linea fissa non ancora abbinata alla nuova abitazione.

Se stai subendo problemi di questo tipo, non esitare a contattarci

Segnalaci il problema!

 

Fibra Tim non traslocabile? Cosa fare

Hai fatto una richiesta di trasloco Tim fibra, ma questa non è stata accettata dal Gestore? Purtroppo è un caso comune.

Se il passaggio viene richiesto all’interno dello stesso distretto telefonico (cioè che non cambi il prefisso), non esiste alcun caso di Fibra Tim non traslocabile.

Infatti nulla è impossibile, va eseguita solo una procedura diversa rispetto a quella standard.

Tim, forse ha più interesse a fare una nuova attivazione di linea con promozioni e costi ben diversi rispetto alle promozioni attive sulla vecchia linea.

Nella fattispecie si deve procedere ad un downgrade, ovvero si converte in adsl prima di traslocare e poi si riporta a Fibra sul nuovo indirizzo.

Può essere ovviamente una procedura più lunga, ma è prevista dalle norme ed è fattibile.

Pertanto, se per eseguire il trasloco la chiusura del vecchio contratti ti verrà obbligata, verifica che non ti vengano addebitati in fattura costi di cessazione contrattuale o addebitate spese per il vecchio modem.

Se ciò dovesse avvenire dovrai contestare per iscritto le fattura e chiedere l’annullamento delle rate o somme addebitate.

Fai attenzione che un eventuale insoluto può compromettere il nuovo trasloco Tim fibra.

Se pertanto dovessi riscontrare problemi, non esitare a contattarci.

 

Nota bene

In presenza di problemi nel trasloco linea Telecom, è di fondamentale importanza procedere a reclamare nei confronti dell’Operatore per comprendere il motivo del disservizio e ottenere un indennizzo economico per i disagi subìti.

La Delibera 347/18 Cons., infatti,  prevede che nel caso di problemi nel trasloco linea Telecom, l’operatore è  tenuto a corrispondere un indennizzo di euro 7,50 per ogni giorno di ritardo, che erogato solo a condizione che non venga fatta disdetta.

Se vuoi sapere cosa fare, segnalaci il tuo problema!

 

Contattaci subito

 

Come reclamare per problemi o ritardo trasloco Telecom

Nel caso di problemi nel trasloco linea Telecom – relativi al ritardo o al mancato trasferimento – il primo consiglio che ci sentiamo di darti è quello di aprire un reclamo nei confronti del Gestore.

Il reclamo è sempre necessario: è un obbligo per l’utente e al contempo condizione necessaria per far valere i propri diritti.

Puoi fare una prima segnalazione al Gestore chiamando il servizio clienti al numero 187 (privati) o 191 (business), aprendo un ticket nell’area riservata del sito ufficiale o inviando un messaggio sulle pagine social (Facebook e Twitter).

Noi di Unione dei Consumatori, però, per problemi trasloco Tim Telecom ti consigliamo di effettuare un reclamo in forma scritta tramite:

  • Fax al numero 800 000 187 per i privati della linea fissa e 800 000 191 per Tim business
  • Pec all’indirizzo telecomitalia@pec.telecomitalia.it
  • Raccomandata A/R indirizzata a Telecom Italia S.p.A:
    • Servizio Assistenza Clienti – Casella Postale 111 – 00054 Fiumicino (RM) – per i clienti della linea fissa
    • Servizio Clienti Business – Casella Postale 456 – 00054 Fiumicino (RM) – per tutti i business

Ciò farà la differenza in una eventuale controversia perché permette di ricostruire i fatti in maniera ordinata e precisa e raggruppa le eventuali altre segnalazioni fatte nel tempo.

Inoltre, dà prova certa dell’invio e ricezione e avvia una richiesta ufficiale di risarcimento economico per i danni subìti.

 

Ricorda

Inviato il reclamo, Carta dei Servizi alla mano, il Gestore dovrà risponderti entro 45 giorni con la stessa modalità che hai utilizzato tu (quindi per iscritto).

Se dovesse farlo oltre tale termine o genericamente con frasi stereotipate o risposte evasive, dovrà riconoscerti un indennizzo economico nella misura di € 2,50 al giorno e fino a un massimo di € 300,00 – sarà calcolato in proporzione ai giorni di ritardo (oltre i 45 previsti).