Introduzione

Ricevi bollette Enel troppo alte? Non andare nel panico!

Unione dei Consumatori è al tuo fianco per spiegarti cosa fare con una bolletta luce altissima.

La nostra squadra di professionisti esperti nel campo luce e gas ti supporterà concretamente per capire le cause di una bolletta Enel Energia troppo alta.

Ti assisteremo nella lettura della bolletta per capire se è gonfiata, oppure inoltreremo per te un reclamo laddove necessario.

Se sei stufo di dover pagare ricevute dell’Enel esagerate, facciamo al caso tuo.

CONTATTACI SUBITO

INDICE

Bollette Enel troppo alte e possibili cause

Ti è arrivata la solita ricevuta da pagare da parte dell’Enel. Fin qui niente di strano.

Quando apri la busta, però, scorrendo il documento noti che il totale da versare stavolta è veramente alto. Sgrani gli occhi, sudi freddo. Calma!

Prima di andare in iperventilazione, devi sapere che esistono diverse cause a questo aumento improvviso.

È possibile che si tratti di un conguaglio, oppure di un vero e proprio errore di fatturazione.

Vediamo qui di seguito quali possono essere i motivi.

 

bollette enel troppo alte

Come abbassare la boletta luce altissima

Se cerchi un fornitore luce più affidabile, noi possiamo aiutarti!
Valutiamo la trasparenza del tuo contratto, effettuando il calcolo dei costi in bolletta
Affidandoti a noi, potrai risparmiare scegliendo una tariffa più vantaggiosa e sarai al riparo da “amare sorprese”

Scopri di più

 

Il conguaglio

È difficile (anche se non impossibile) che tu sia vittima di un errore di fatturazione su una bolletta Enel Energia troppo alta. Invece, capita molto più spesso che si tratti di un semplice conguaglio.

Ma che cos’è?

Il conguaglio è una somma che devi al tuo gestore di luce e gas (in questo caso, all’Enel) per pareggiare i conti. È un conteggio assolutamente corretto (non si tratta di un gonfiamento a sproposito!) relativo ai tuoi consumi di energia passati.

Infatti, può accadere che la luce che utilizzi, ti venga conteggiata seguendo i consumi stimati anziché i consumi effettivi.

Dunque, con il conguaglio non fai altro che pagare l’energia elettrica effettivamente consumata ma non fatturata in precedenza a causa del calcolo fatto sui consumi presunti.

Ecco spiegata la bolletta luce troppo alta!

 

Lo sapevi che…

I consumi stimati vengono calcolati secondo quanta energia hai consumato in media l’anno precedente.

Il fornitore, quindi, anziché contare quanti kilowatt hai davvero sciupato, ad esempio, preferisce fare una stima.

Ma questi volumi di energia stimati possono essere minori o maggiori  rispetto ai consumi effettivi dell’anno corrente. Spesso sono minori, da qui la necessità del conguaglio.

 

L’errore di fatturazione nelle bollette Enel troppo alte

Se ti arrivano bollette Enel troppo alte e non devi pagare nessun conguaglio, allora è possibile che ci sia stato un errore da parte del gestore. In questo caso, allora, ti servirà dell’assistenza per inoltrare un reclamo.

Una bolletta Enel esagerata può nascondere tante cause.

Le motivazioni possono essere difficili da individuare nell’immediatezza. Per questo Unione dei Consumatori ti offre la sua assistenza per leggere le bollette, individuare il problema e agire velocemente per risolverlo.

Di solito, il consumatore non è a conoscenza dei suoi diritti. Ad esempio, se ricevi un errore di fatturazione, è un tuo diritto contestare la bolletta e ottenere anche un risarcimento, qualora ti spettasse.

Ecco gli errori più comuni che causano una bolletta luce troppo cara:

  • Ti chiedono di pagare una bolletta che hai già pagato
  • Costi in più riferiti a servizi che non hai mai richiesto
  • Sei vittima della “doppia fatturazione” (più bollette provenienti da fornitori diversi)
  • Il totale da pagare è superiore rispetto ai tuoi consumi effettivi

 

Ricorda

Se ricevi bollette elettriche troppo care puoi richiedere il pagamento rateizzato. Di solito, nel contratto di fornitura è prevista la possibilità delle rate.

In più, l’Autorità per i clienti del mercato tutelato ha disposto ulteriori diritti per il consumatore.

Infatti, non solo nel contratto deve essere prevista la rateizzazione ma anche le modalità in cui questa deve avvenire (scadenze, numero di rate, ecc.).

 

Come fare reclamo per una bolletta della luce troppo alta

Il nostro team di esperti ti aiuta a individuare gli errori delle bollette Enel troppo alte e a sbrigare tutta la burocrazia per inoltrare il reclamo.

Nel caso ci sia stato un errore di fatturazione, infatti, devi spedire una comunicazione scritta al fornitore.

Il reclamo con l’eventuale richiesta di rimborso deve contenere dati specifici:

  • dati anagrafici del richiedente
  • il codice POD della luce o PDR del gas naturale
  • numero della bolletta
  • la motivazione scritta del reclamo (con la fotocopia di eventuali documenti necessari come prova)

Il fornitore ha l’obbligo di rispondere entro 40 giorni solari dalla data di ricezione del reclamo. Oltre i 40 giorni, hai diritto a un rimborso che aumenta in base al periodo di ritardo.

Se la risposta del fornitore arriva dopo 80 giorni, hai diritto a 25€. Ti spettano fino a 75€ se risponde 120 giorni.