Telefonia, internet e Pay-Tv

Hai avuto disservizi con la tua compagnia telefonica? Problemi con il gestore dei servizi Pay Tv?

Non di rado si possono verificare problematiche con le imprese che operano nel campo delle telecomunicazioni. Malfunzionamenti o sospensione dei servizi, errata o ingiustificata fatturazione, consumi anomali in bolletta, mancata conformità alle condizioni contrattuali pattuite, anche nei casi di morosità pendenti, sono tutte anomalie che si possono riscontrare durante l’erogazione dei servizi da parte di queste compagnie.

I casi per cui è previsto l’indennizzo

Ecco i casi più frequenti per i quali è previsto l’indennizzo, salvo il maggior danno:

  • Sospensione del servizio
  • Ritardata attivazione del servizio
  • Perdita del numero
  • Malfunzionamento del servizio
  • Ritardata portabilità
  • Attivazione di profili tariffari e/o di servizi non richiesti
  • Errata pubblicazione negli elenchi telefonici
  • Fatturazioni ingiustificate
  • Mancata risposta ai reclami
  • Mancata / ritardata attivazione di nuovi contratti

Cosa fare in questi casi?

Normalmente, per ogni disservizio andrebbe contattata la compagnia telefonica o il gestore Pay Tv, ed effettuare il reclamo agli stessi con tutti i relativi documenti, al fine di porre rimedio alla problematica. In alcuni casi, come per i consumi anomali in bolletta, dovrebbe essere lo stesso operatore ad avvisare per tempo il cliente e sospendere il servizio a scopi precauzionali. In realtà, non sempre si riesce a risolvere il disservizio o si riesce ad ottenere la restituzione di quanto subito.

In tali casi, si può configurare una responsabilità per inadempienza contrattuale da parte del gestore telefonico o di chi fornisce il servizio Tv a pagamento.

La nostra promozione

Unione dei Consumatori ti tutela dalle anomalie telefoniche, sia per quanto riguarda gli operatori fissi che per quelli mobili, e ti difende da quelle legate ai servizi Tv a pagamento, come Sky o Mediaset Premium.

La nostra Associazione, considerata la grande diffusione di questi disservizi e la frequenza con cui si verificano, ha deciso di lanciare una campagna nazionale per difendere i consumatori e ottenere un risarcimento commisurato alla tipologia del danno subito.

La tessera ha il costo simbolico di € 1,00 per tutto l’anno solare. Iscriviti, e avrai diritto a una consulenza gratuita da parte dei nostri esperti in materia di telefonia e Pay Tv. La consulenza consentirà di stabilire l’entità del danno e come agire per ottenere il risarcimento del mancato servizio o del ritardo nella sua erogazione.

Quali sono i documenti che servono

Tutti i documenti che possano attestare un eventuale disservizio, ad esempio nel caso di reclamo telefonico il numero dell’operatore con il quale si è conversato, la data del reclamo, il numero telefonico al quale è stata effettuata la telefonata di reclamo e l’utenza telefonica dalla quale è stata effettuata. Se non hai fatto il reclamo al gestore del servizio telefonico o della Pay Tv, sarà nostra cura effettuarlo immediatamente.

Dovrai inoltre avere copia della tuo codice fiscale e della tua carta d’identità.
Ecco come effettuare l’iscrizione online! Se invece vuoi avere maggiori delucidazioni contattaci per un consulenza gratuita o cerca la Sede più vicina.

Close