Come scrivere un reclamo a Tim – Telecom è la domanda che in tanti si pongono in presenza di un disservizio da risolvere in fretta.

Difatti, seguire tutto l’iter burocratico e aspettare che l’Operatore risolva automaticamente il problema non sempre si rivela favorevole per l’utente che, sempre più spesso, desiste.

Eppure, basta saper fare un reclamo a tim – Telecom per ottenere:

  • la risoluzione del problema
  • un indennizzo economico per i danni subìti.

Se non sai da che parte iniziare richiedi il nostro supporto.

Ti indicheremo come scrivere il tuo reclamo a Tim e potremo occuparci interamente del tuo problema, sgravandoti da ogni pensiero o stress ed senza costi vivi a tuo carico.

Buona lettura …

 

 

Come scrivere un reclamo a Tim – Telecom nel modo corretto

Ricorda sempre che per ottenere un risarcimento economico è sempre obbligatorio aprire un reclamo nei confronti del proprio Gestore.

Basta anche una segnalazione telefonica – ricordandosi di appuntare il nome dell’operatore che ha fornito assistenza – uno screenshot del messaggio su Facebook o l’apertura di un ticket sul portale del Gestore.

Vediamo esattamente come scrivere bene il tuo reclamo:

  • Capire il problema

Prima di sapere come scrivere un reclamo a Tim – Telecom e, quindi, di segnalare il problema alla Compagnia telefonica, è meglio analizzare alcuni aspetti relativi alle condizioni contrattuali, ai termini previsti dalla legge e all’esatto iter della procedura.

Difatti, se invii un reclamo incompleto o attraverso un canale sbagliato, il rischio è che tu e il tuo problema veniate messi da parte.

Anzitutto, tenta di capire se nella controversia la tua posizione potrebbe essere a tuo vantaggio o a vantaggio del Gestore, dando un’occhiata soprattutto alle condizioni contrattuali previste dal contratto che hai sottoscritto.

  • Descrivere dettagliatamente i fatti

Puoi anche aver compreso alla perfezione tutto su come scrivere un reclamo a Tim – Telecom, ma se tralasci i dettagli del problema che hai riscontrato, il tuo lavoro sarà vano.

Nel fare un reclamo a Tim, questo deve contenere una descrizione dettagliata del disservizio subìto.

Se hai riscontrato, ad esempio, l’interruzione della linea Adsl, cerca di ricordare il giorno e l’orario esatto di quando ti sei accorto di tale interruzione.

Allo stesso modo, se effettui il reclamo per manifestare il tuo dissenso relativo al disservizio dovuto ad un guasto di linea o se lamenti un problema di portabilità, indica l’intervallo di tempo in cui hai subìto i disservizi.

  • Cos’altro inserire

Se lo scopo è comprendere come scrivere un reclamo a Tim – Telecom, allora è utile focalizzare l’attenzione su alcuni aspetti chiave che possono risultare importantissimi.

Oltre al nome e cognome dell’intestatario del contratto (e della bolletta), l’indirizzo e la residenza, è importante indicare il codice cliente (lo si trova sulla bolletta stessa).

Inoltre, l’oggetto deve specificare il codice del caso aperto. Infatti, se è stata effettuata segnalazione telefonica ad un call center di assistenza clienti, questo ha aperto la pratica assegnando un numero che ha l’obbligo di essere riferito.

Riportalo nell’oggetto del reclamo scritto al fine di facilitare la gestione e ridurre le tempistiche: agevolerai il lavoro di chi si occupa del tuo caso.

 

Non sai come scrivere un reclamo a Tim – Telecom? Ti aiutiamo noi

Se non sai bene come scrivere un reclamo a Tim – Telecom, contattaci e ti aiutaremo a formulare la tua richiesta correttamente: solo coì risolverai in breve il tuo problema ed otterrai il risarcimento economico che ti spetta per legge.

Quindi, se intendi realmente far valere i tuoi diritti, al riparo da rischi e con la garanzia di avere una struttura al tuo fianco che sta dalla tua parte, segui queste semplici istruzioni:

  • 📥 Scarica il modulo di reclamo 📥 ◄ relativo al tuo caso;
  • compilalo in tutte le sue parti, indicando anche la prima segnalazione fatta, il codice pratica assegnato e/o il nome dell’operatore col quale hai parlato;
  • richiedici preventivamente informazioni o una consulenza sul tuo caso;
  • invialo al tuo Gestore ed in copia anche a noi su telecomunicazioni@unionedeiconsumatori.it

Un nostro consulente analizzerà i problemi che hai segnalato e ti ricontatterà in breve tempo per comunicarti la valutazione del caso.

Fin troppo spesso, però, il cliente che agisce da solo non ottiene ciò che gli è dovuto.

Nonostante la segnalazione effettuata dal cliente, il Gestore non si mostra sempre risolutivo anzi, spesso:

  • omette quelle che possono essere le cause del problema riscontrato
  • non fornisce un adeguato supporto.

Per questo motivo, ti consigliamo di avvalerti del nostro supporto e di inviare un reclamo scritto che ti garantisca una soluzione rapida del disagio e un indennizzo adeguato in fase di controversia presso l’Agcom.

Per ulteriori informazioni, non esitare a contattarci attraverso il form o invia un messaggio Whatsapp al numero 370 122073.

Se sei un nostro associato, chiamaci allo 091 6190601.

 

Riassumendo: i presupposti per fare un reclamo a Tim davvero efficace

  • una descrizione del problema o del disservizio riscontrato, che lo riassuma nel dettaglio;
  • il motivo della contestazione e la motivazione della ragione che ritieni di possedere;
  • un riferimento al contratto stipulato o alla Carta dei Servizi che fa chiaro riferimento alla tua casistica;
  • la data della sottoscrizione e la firma, oltre ad un documento di identità valido da allegare;
  • eventuali documenti come fatture pregresse o bollette.