Problemi linea Tim? Non hai ancora capito qual è il tuo problema e non riesci a risolverlo?

Sei nel posto giusto: leggi l’articolo e scopri come possiamo aiutarti.

Noi di Unione dei Consumatori conosciamo bene i Gestori e le loro inefficienze, dato il gran numero di segnalazioni che quotidianamente ci pervengono.

Vantiamo grande esperienza e competenza specifica nella risoluzione dei problemi nel settore della telefonia e delle Pay-Tv e quindi potremo darti utili consigli sul da farsi.

Intanto, in questa breve guida:

  • ti informeremo sui tuoi diritti di consumatore
  • parleremo dell’importanza di fare un reclamo nel modo corretto
  • valuteremo i vari problemi e vedremo come risolverli
  • ti indicheremo come ottenere un risarcimento economico per il disagio subito!

Affidati a noi, risolverai i tuoi problemi linea Tim e farai valere, finalmente, i tuoi diritti!

Il tutto senza costi vivi a tuo carico: praticamente gratis. Chiedici come.

 

 

Tim problemi linea: come individuarli

Sembra scontato, ma a volte non lo è.

Provare a individuare le cause del malfunzionamento può tirarci fuori guai. Vediamo, quindi, quali tentativi possiamo fare prima di contattare il Gestore.

Se soltanto uno dei telefoni all’interno dell’abitazione risulta non operativo, è necessario collegare il telefono a un’altra presa per esserne sicuri. Difatti, se in tal modo dovesse ripristinarsi è evidente che il cavo e/o il telefono sono difettosi.

Nel caso in cui il problema non andasse al suo posto neppure con questo tentativo, potrebbe trattarsi di problemi esterni all’abitazione.

Una volta compresa la natura del problema, è opportuno isolarlo suddividendo le varie parti della linea. Il malfunzionamento, infatti, potrebbe dipendere da un singolo dispositivo.

Quindi, è bene stilare un elenco di tutti i supporti connessi alla rete e testarli. Non è raro, infatti, che i problemi linea Tim  dipendano dal malfunzionamento parziale o totale di un dispositivo dimenticato.

 

► SCARICA SUBITO IL TUO RECLAMO TIM ◄

 

L’importanza della segnalazione

Se da un lato il Gestore ha degli obblighi contrattuali nei nostri confronti, dall’altro anche noi consumatori siamo tenuti a rispettare alcune regole.

Ricordiamo, infatti, che la segnalazione è un dovere dell’utente che deve informare l’Operatore del disservizio per dagli modo di ripararlo nei tempi previsti.

Inoltre reclamando non perdi il tuo diritto al risarcimento economico che ti spetta per i disagi subiti.

 

Come contattare assistenza Tim

In prima battuta, per segnalare i tuoi disservizi hai a disposizione i canali indicati dal Gestore. Il numero per contattare Tim è il 187 per la linea fissa e il 119 per quella mobile. Cerca sempre di tenere nota dell’orario in cui hai chiamato e il numero dell’Operatore con cui hai parlato. Sono dati che potranno risultarti utili in fase di contenzioso. Altrimenti puoi collegarti al sito Tim in cui troverai puoi creare il tuo account MyTim da cui aprire un ticket di assistenza.

Puoi anche scaricare l’app di Tim da questa sezione clicca qui, così potrai gestire tutto comodamente dal tuo smartphone. Infine il Gestore ti dà la possibilità di segnalare tramite le sue pagine social ufficiali Facebook e Twitter. In questa fase, quel che veramente conta è di mettere ufficialmente a conoscenza l’Operatore del problema perché solo in tal modo lo metterai di fronte al suo obbligo di porre rimedio al tuo problema linea Tim, in tempi brevi.

Purtroppo però, non sempre questo genere di reclami portano i risultati sperati, ed è per questo motivo che Unione dei Consumatori consiglia sempre di inviare una segnalazione per iscritto.

 

► SCARICA SUBITO IL TUO RECLAMO TIM ◄

 

Il reclamo scritto

In presenza di problemi linea Tim – purtroppo per nulla rari – il modo più sicuro e veloce di costringere il Gestore a prendersi carico del tuo problema è quello di inviare un reclamo scritto  che ti consentirà di:

  • dare prova certa della data di invio dello stesso
  • inserire dettagliatamente quanti più elementi possibili
  • avviare la procedura di richiesta di indennizzo per i disagi subiti.

Questi documenti possono essere inviati tramite l’email Pec telecomitalia@pec.telecomitalia.it o al normale indirizzo mail 119@telecomitalia.it. 

Il reclamo può essere inviato anche tramite Fax al numero verde 800.600.119. Se preferite la classica lettera potete inviare la segnalazione scritta al seguente indirizzo: TIM Servizio Clienti – Casella Postale 555 – 00054 Fiumicino (RM).

 

Mancata risposta ai reclami

Come precedentemente precisato, il Gestore ha l’obbligo di rispettare delle tempistiche.

In merito alla risposta al reclamo, Tim si impegna a fornire riscontro entro i 30 giorni solari dalla ricezione dello stesso oppure dovrà corrisponderti per ogni 5 giorni lavorativi di ritardo, una somma pari al canone base di abbonamento mensile del profilo prescelto e, comunque, non inferiore a 5,16 euro, nel casi della linea fissa. La somma riconosciuta al cliente non potrà essere superiore a 180,76 euro, fatto salvo il maggior danno.

Ai clienti del servizio pre-pagato, Tim riconoscerà per ogni 5 giorni lavorativi di ritardo l’importo di 5,16 euro fino a un massimo di 180,76 euro. Trascorsi 15 giorni dalla presentazione del reclamo si potranno ottenere informazioni sullo stato di avanzamento della relativa istruttoria contattando il Servizio Clienti 119. 

 

Risarcimento danni per problemi linea Tim

Come abbiamo già detto, i problemi linea Tim riguardano i casi in cui l’utente rimane senza linea.

Non tutti i casi, però, sono uguali (almeno per le conseguenze).

Ed infatti, riteniamo corretto rimarcare la differenza economica che differenzia lo stesso problema linea Tim quando questo riguardi un utente privato o una attività commerciale, che sia di servizi, un bar o un ristorante, costretti a fare i conti con una linea guasta.

Appare ovvio che rimanere senza servizio (voce o internet) per il lavoro è cosa diversa – e produce effetti economici diversi – se riguarda un utenza business.

In questi casi l’utente con contratto business ha una tutela maggiore e, per questo, ha diritto a un risarcimento danni – nello specifico si parla di risarcimento del danno patrimoniale, costituito cioè dalla perdita economica – maggiore di un utente privato / residenziale.

Questo maggior riconoscimento economico viene previsto già nella Carta dei Servizi dell’Operatore, che prevede indennizzi automatici in presenza di un minore standard di qualità del servizio per un problema linea Tim.

 

Tim problemi di linea: fai valere i tuoi diritti

Abbiamo visto che per ottenere la risoluzione dei problemi linea Tim, il primo passo da fare è quello di inoltrare un reclamo al Gestore.

Se i tuoi problemi però dovessero persistere affidati a noi!

Grazie alla nostra esperienza, gestiamo quotidianamente e con professionalità centinaia di casi del genere.

Per avvalerti del nostro supporto e della nostra assistenza a costo zero, segui queste semplici istruzioni:

Un nostro consulente analizzerà i problemi linea Tim che hai segnalato e ti ricontatterà in breve tempo per comunicarti cosa è possibile fare.

Per ulteriori informazioni invia una segnalazione attraverso il nostro form di contatto, ovvero mandaci un messaggio  whatsapp al 370 1220734.

Se sei un nostro associato chiamaci allo 091 6190601


Per saperne di più

 

Le casistiche legate ai problemi linea Tim

Sono diversi  problemi linea Tim in cui l’utente può incappare. Per alcuni di questi – come già accennato – è previsto un risarcimento danni.

Detti casi, sono per lo più riconducibili alla interruzione o alla sospensione del servizio telefonico.

Mentre il primo caso, pur nella sua gravità, appare semplice nella sua individuazione, stessa cosa non può dirsi della sospensione del servizio.

Quest’ultima, infatti, si identifica all’interruzione per guasti solo per i medesimi effetti prodotti: l’assenza di servizio erogato.

In realtà, per ben capire, spesso la sospensione ha natura amministrativa e discende dal mancato pagamento delle bollette per morosità, che hanno cause ben diverse.

 

La Carta dei Servizi

La Carta dei Servizi Tim ha l’obiettivo di regolare i rapporti tra l’azienda e il consumatore per tutte le specifiche questioni extracontrattuali che devono per legge tutelare l’utente finale.

Pertanto è importante sapere sempre quali sono gli aspetti messi a fuoco dal Gestore all’interno di questo documento. Vediamone alcuni partendo dagli indennizzi:

  • Riparazione guasti: devono essere sistemati entro i 2 giorni lavorativi successivi alla segnalazione altrimenti oppure Tim dovrà corrisponderti 7,80 euro per ogni giorno lavorativo di ritardo
  • Mancata attivazione del servizio: entro 1 giorno lavorativo dalla sottoscrizione da parte del cliente, il servizio deve essere attivato oppure Tim dovrà corrisponderti un indennizzo per ogni giorno lavorativo di ritardo pari al canone base di abbonamento mensile del profilo tariffario da te prescelto (comunque non inferiore a 5,16 euro per ogni giorno lavorativo di ritardo). In ogni caso, la somma riconosciuta a titolo di indennizzo non potrà essere superiore a 180,76 euro
  • Funzionamento irregolare del servizio: 7,80 euro per ogni giorno solare di servizio irregolare o sospeso erroneamente
  • Mancata portabilità del numero: se l’operazione non viene effettuata in 10 giorni solari dalla richiesta, hai diritto a 7,80 euro di indennizzo per ogni giorno lavorativo di ritardo
  • Restituzione somme non dovute: Tim si impegna a rimborsare, con accredito sulla fattura, entro 90 giorni dalla richiesta della restituzione e riconoscerà per ogni 5 giorni lavorativi di ritardo l’importo di 5,16 euro fino ad un massimo di 180,76 euro

Inoltre puoi trovare altre notizie come la fatturazione, le modifiche delle condizioni economiche e i servizi accessori e gratuiti.

 

Linea Tim problemi: le novità di Agcom sugli indennizzi

Per quanto riguarda i problemi di linea Tim, oltre ai nuovi provvedimenti sull’uso illecito delle informazioni relative ai consumatori, da parte del Gestore, ci sono novità anche sulle controversie tra utenti e Operatori di comunicazioni elettroniche.

Anche in questo caso, ti invitiamo a leggere la modifica del Regolamento e  gli indennizzi applicabili al problema linea Tim, relativamente alla delibera n. 347/18/CONS.

 

Tim problemi linea per nubifragi, infiltrazioni o umidità

Nel caso in cui tutti i telefoni risultassero guasti, è possibile provare a scollegare segreteria telefonica, fax, modem del computer e ricevitore satellitare (o via cavo).

Non allarmarti se il telefono cessa di chiamare dopo un temporale o un nubifragio: in questo caso, è possibile che i problemi linea Tim siano dovuti a uno sbalzo di tensione causato da una scarica elettrica sulla linea.

Ma potrebbe anche trattarsi di un problema al cavo telefonico o al connettore.

E difatti, se il connettore telefonico di casa viene a contatto di acqua o umidità, è possibile che i fili si corrodano e mandino in cortocircuito l’intera linea. Questo fenomeno, purtroppo, rende inutilizzabili i vari dispositivi.

Ma non è finita qui.

I tuoi problemi linea Tim potrebbero essere dovuti anche all’errato collegamento di fili o connettori.

Se così però non dovesse essere e la natura del problema fosse ricadente sul Gestore, come consumatore hai il diritto di richiedere il ripristino immediato della linea e un risarcimento economico per il disagio subìto.

In questo caso è fondamentale che tu invii tempestivamente un reclamo al Gestore per segnalare i problemi linea Tim in corso.