Sempre più consumatori in Italia si trovano a dover affrontare problemi fibra Tim Telecom: questo è un vademecum utile per chi ha avuto problemi di attivazione o di connessione fibra e desidera richiedere l’indennizzo ( c.d.  risarcimento economico ) previsto per legge.

E difatti, i disservizi fibra Tim – Telecom, in un mercato in espansione come quello della fibra ottica, riguardano un gran numero di utenti che – proporzionalmente – rischiano di incappare in situazioni spiacevoli, derivanti sia da un ampio ventaglio di offerte e promozioni da parte dei Gestori telefonici che da una elevata inefficienza del servizio offerto che, spesso, si traduce in un ritardo attivazione fibra Tim – Telecom. In questo scenario, ahinoi, ricco di disfunzioni, ritroviamo come attori principali non soltanto i Gestori meno noti ma anche quelli più conosciuti e apparentemente in grado di fornire maggiori garanzie.

Problemi fibra Tim – Telecom: prestazioni offerte, smart city e illusioni

Ad oggi, oltre un quarto della popolazione ha un collegamento in fibra fino a 100 Mega e circa il 70% è servito dalla banda ultra larga. Composta da un cavo con un nucleo interno, il core, ed una copertura esterna, il cladding, la fibra consente il passaggio di un segnale luminoso che viene supportato per lunghe distanze, evitando che possa disperdersi.

Rispetto all’Adsl, la nuova tecnologia nella fase di passaggio alla nuova tecnologia – per come promesso a grande voce nelle campagne pubblicitarie – dovrebbe garantire prestazioni migliori in termini di velocità e latenza, senza accusare i frequenti disservizi fibra Tim – Telecom che invece nella pratica quotidiana avvengono.

Le maggiori città italiane, che ottengono una vasta copertura del proprio territorio, hanno la possibilità di dare impulso allo sviluppo digitale dello stesso, tendendo così verso il modello di Smart City, ossia di città intelligente, digitale ed inclusiva. Se però ciò produce indubbi vantaggi per quelle che risultano coperte dal servizio, analoga cosa non può affermarsi per tutte le altre città o per le periferie, dove la parziale o inefficiente copertura con rete fibra produce, addirittura, la mancata attivazione fibra Tim – Telecom contrattualmente promessa.

Problemi attivazione fibra Tim – Telecom: promesse non mantenute

Dietro pubblicità molto convincenti che promuovono la fibra includendo attivazioni gratuite e telefonate illimitate senza scatto alla risposta, si celano (non poche) insidie per l’utente. E difatti, già gli anni trascorsi – con la promozione dell’Adsl – hanno messo bene in evidenza come la velocità dichiarata nelle offerte e nei relativi spot, molto di rado, sia stata rispondente a quella reale.
I disservizi fibra Tim – Telecom sono spesso dettati da connessioni lente dovute a molteplici fattori. La fase della scelta di un piano Internet è la più delicata. Un aiuto fondamentale per il consumatore è dato da strumenti come le mappe Agcom.
Per evitare disservizi fibra Tim – Telecom, è bene accertarsi se la copertura sia di tipo FTTC o FTTH: la prima utilizza il classico doppino telefonico per collegare l’abitazione o l’ufficio con l’armadio di strada, mentre la seconda porta la fibra direttamente all’interno dell’edificio.
Gli utenti che hanno avuto una mancata / ritardo attivazione fibra Tim Telecom possono contattare il proprio gestore telefonico per richiedere un risarcimento economico. Il più delle volte, tuttavia, l’azione solitaria del singolo consumatore non basta da sola per ottenere degli indennizzi dovuti.

Problemi fibra Tim – Telecom: rivolgiti a Unione dei Consumatori

Se anche tu hai avuto un disservizio fibra Tim – Telecom o nello specifico un ritardo / mancata attivazione fibra Tim – Telecom, inoltra quanto prima un reclamo scritto al tuo Gestore. Compilalo in ogni sua parte e poni particolare attenzione nell’indicare giorno e ora in cui hai effettuato la prima segnalazione.

Per ricevere la nostra assistenza a costo zero – finalizzata al risarcimento del danno da problemi e disservizi sulla fibra – scarica il modulo di reclamo sul nostro sito, compilalo in tutte le sue parti e – dopo averlo trasmesso al tuo Gestore – inviacene copia su telecomunicazioni@unionedeiconsumatori.it o su unionedeiconsumatori@pec.libero.it (se utilizzi la PEC).

Per ulteriori informazioni contattaci ai numeri 091 6190601 – 370 1220734 (anche whatsapp), oppure invia un messaggio sul nostro form: un nostro consulente ti ricontatterà in breve tempo.