Reclamo Wind – Wind Tre – Infostrada: a chi inviarlo e come fare per risolvere il problema e ottenere un risarcimento economico.

I motivi per inviare un reclamo a Wind – Wind Tre solo per fare degli esempi, sono diversi: problemi di fatturazione, problemi con il modem, ritardo nella portabilità o nel trasloco dell’utenza, guasto o interruzione alla linea, addebiti per un servizio a pagamento non richiesto.

Ed inoltre, se sei arrabbiato perché hai provato invano a contattare un operatore o Wind non ha risolto il tuo problema, sei nel posto giusto perchè siamo un’Associazione di Consumatori specializzata nella risoluzione dei disservi telefonici.

Affida a Unione dei Consumatori l’intera gestione del tuo caso e riceverai le informazioni e l’assistenza per risolvere il tuo problema e ottenere un indennizzo economico.

Leggi le testimonianze di chi ha risolto il problema, affidandosi a noi.

 

SEGNALACI IL TUO PROBLEMA!

 

Continuando nella lettura potrai trovare il modulo fac simile del reclamo, da scaricare e inviare al gestore.

 

 

Come reclamare a Wind – Wind Tre – Infostrada

Puoi fare una prima segnalazione al n. 159 (per i consumer e professional) o ai numeri 1391928 (per i business).

Se, in seguito alla tua segnalazione, il gestore non ha risolto il problema nei tempi previsti, hai il diritto di reclamare per accelerare la risoluzione e ottenere un eventuale risarcimento.

Il reclamo scritto è il modo più efficace per rivendicare i propri diritti, perché consente di avere certificazione della data in cui il gestore riceve il reclamo; avere prova della segnalazione effettuata; e di poter ricostruire i fatti ed esser così certi di ottenere un indennizzo per il disservizio subìto.

Questo tipo di reclamo va a sostituire o integrare la segnalazione fatta in precedenza al Gestore. Secondo quanto stabilito dalla Carta dei Servizi, Wind ha l’obbligo di rispondere alla lettera di reclamo entro 45 giorni dal suo invio.

Per esser certi di presentare un reclamo corretto, consigliamo di usare il modulo di reclamo Wind – WindTre, da inviare attraverso una delle seguenti modalità:

  • Per i clienti consumer e professional:
    • Raccomandata A/R presso CD MILANO RECAPITO BAGGIO Casella Postale 159 20152 Milano (MI)
    • PEC all’indirizzo servizioclienti159@pec.windtre.it
  • Per i clienti business:
    • Raccomandata A/R presso Wind  Tre S.p.A. – Servizio Clienti 1928 – Casella Postale n. 14155, Ufficio Postale Milano 65 – 20152 Milano
    • Raccomandata A/R presso Wind Tre S.p.A. Casella postale 133 00173 Roma Cinecittà
    • Pec agli indirizzi CustomerCareWindTreBusiness@pec.windtre.it – servizioclienti139@pec.windtre

 

Perché affidarti a Unione dei Consumatori

Unione dei consumatori è un’associazione che da anni si occupa dei diritti dei consumatori. Esperta nel settore della telefonia, fornisce consulenza per la compilazione e l’invio del reclamo a Wind – Wind Tre – Infostrada, e gestisce le fasi successive di un eventuale contenzioso.

Affidarsi ai nostri consulenti, che quotidianamente gestiscono reclami per disservizi telefonici, permette di risolvere il problema facilmente ed in tempi brevi.

Entrare a far parte di Unione dei Consumatori, significa beneficiare dei numerosi vantaggi riservati ai soci.

I nostri consulenti ti aiutano a redigere correttamente il reclamo, in modo che contenga tutte le informazioni utili, permettendoti di ottenere i rimborsi automatici o gli indennizzi che ti spettano per i disagi subìti.

Se hai già inviato il reclamo, analizzano il tuo caso e ne verificano l’assistibilità in fase di contenzioso. Si occupano inoltre del deposito dell’istanza e della trattazione presso i Co.Re.Com. su conciliaweb). In caso di sospensione illegittima del servizio, si incaricano della richiesta di ripristino presso l’Agcom.

*L’associazione fornisce inoltre ai propri soci un servizio di invio fax e pec gratuito

Se sei arrivato fin qui puoi scaricare qui il reclamo e procedere in autonomia alla tua contestazione:

 

📥 RECLAMO WIND – WINDTRE
per Business e Privati

 

e ancora, puoi inoltrare una copia del reclamo all’indirizzo email   telecomunicazioni@unionedeiconsumatori.it   e descriverci dettagliatamente il tuo problema.

Ci metteremo subito in contatto con te, indicandoti la soluzione del problema e a quanto ammonta l’indennizzo economico che ti spetta per il disagio subìto.

 

Richiedici assistenza

e saremo al tuo fianco!

📝 CONTATTACI SUBITO

Un nostro operatore darà ascolto alle tue richieste e ti fornirà le informazioni di cui hai bisogno.

 


 

Per saperne di più

 

La mancata risposta ai reclami Wind

Come già detto, reclamare al Gestore non solo è indispensabile ma è anche un tuo preciso dovere!

Infatti, l’onere di inviare un reclamo a Wind – Wind Tre – Infostrada nasce dalla necessità di comunicare il disservizio al Gestore, che in tal modo lo prende in carico per risolverlo.

Allo stesso modo, l’Operatore telefonico ha l’obbligo di dare una risposta al reclamo ricevuto.

Se per qualche motivo non dovesse rispondere oppure dovesse farlo:

  • in ritardo, oltre i 45 giorni previsti;
  • con un messaggio stereotipato o insufficiente nella motivazione

dovrà riconoscerti un risarcimento economico calcolato sui giorni di inadempienza

 

L’indennizzo automatico

Nella recente delibera n. 347/18/CONS emessa dall’Agcom si regolamenta un aspetto spesso sconosciuto, l’indennizzo automatico. Nei casi di ritardo dell’attivazione del servizio, ritardo nel trasloco dell’utenza, interruzione o sospensione amministrativa erronea, l’Operatore è tenuto a risarcire il cliente in maniera automatica.

Pertanto, decorsi i 45 giorni dalla segnalazione del disservizio o dalla risoluzione dello stesso, il Gestore deve indennizzare l’abbonato mediante accredito sulla prima fattura utile. Se la somma da corrispondere a titolo di indennizzo è superiore all’importo della fattura, la parte eccedente superiore a 100 euro, viene versata tramite assegno o bonifico bancario, entro i 30 giorni dall’emissione della stessa.

Per le prepagate l’indennizzo viene accreditato sul conto di servizio del cliente, entro 60 giorni dalla segnalazione del disservizio o dalla sua risoluzione. Il corrispettivo accreditato è considerato credito trasferibile e monetizzabile.

Nella circostanza, invece, di cessazione del rapporto contrattuale – antecedente all’emissione della fattura – l’indennizzo superiore ai 100 euro viene corrisposto tramite bonifico bancario o assegno, su espressa richiesta dell’utente.

 

Come scrivere un reclamo vincente

Per scrivere un reclamo efficace basta seguire alcune semplici regole:

  • Specificare l’oggetto della richiesta o lamentela
  • Indicare le generalità complete (Nome, Cognome, Via, Città, Cap)
  • Indicare Numero e ubicazione dell’utenza
  • Indicare i contatti cui si desidera essere richiamati
  • Effettuare una descrizione chiara e puntuale di fatti e circostanze
  • Avviare una richiesta fondata che faccia riferimento alla tempistica indicata nella Carta dei Servizi
  • Verificare che la richiesta economica avanzata sia congrua e in linea con gli indennizzi automatici previsti dalla Carta dei Servizi
  • Chiedere al Gestore una risposta entro 45 gg dall’invio del reclamo
  • Indicare luogo e data della sottoscrizione
  • Allegare un documento d’identità valido
  • Apporre, infine, una firma leggibile

 

Come contattare Wind

Chiamare l’assistenza clienti Wind ai numeri

  • 159 per i privati e professional
  • 139 – 1928 per assistenza Wind business.

Contattare Wind tramite canali social ufficiali (Facebook e Twitter)

Area Clienti Wind e App Mywind

È Consigliabile conservare sempre traccia della segnalazione (data e orario della telefonata e numero dell’operatore, screenshot della conversazione) per aver prova dell’avvenuta segnalazione.